^

Il Blues non si Suona...Si Vive!
NEWS
STORY
La periferia romana, la borgata per l'esatezza...o ti schiaccia o ti mette dentro quella voglia di riscatto...quella voglia di essere un libro vagante...un disco che suona e che arriva dentro l'anima. Poco meno di vent'anni e una chitarra...poco meno di vent'anni e un incrocio...a crossroad!

Il Blues vagava per casa già da anni, il rock suonava sempre nei momenti di tempesta e i cantautori, trovavano sempre il loro posto a tavola. Qualche locale, qualche serata, qualche birra di troppo...qualche assolo da perder la memoria. Nelle sale prova si suonava grunge a palla, mentre nelle auto ferme davanti alle comitive, suonavano nuove radio dance e passavano nuova musica...la chiamavano progressive, tecno, hardcore...cassette che venivano dai locali della riviera romagnola e da quella toscana. C'andai qualche volta e respirai una solitudine che mai avevo provato in mezzo a tanta gente.

Tornai nelle sale prova, umide, accroccate, senza amplificazione e ventilazione...ma respiravo...e respiravo bene...tornai dalla mia chitarra, con la voglia di raccontare e raccontarmi! Nelle corde avevo tanta roba...Pink Floyd, Deep Purple, Jetro Tull, Led Zepplin, Bob Marley, Bob Dylan, Neil Young, Black Sabbath, Queen, Dire Straits, Beatles, Nick Drake, Lou Reed, Frank Zappa, Rolling Stones, Billy Joel...Battisti, Dalla, Bennato, Guccini, De Andrè, Venditti, Battiato...gli Area, la PFM, New Trolls, nomadi...Jeff Buckley, Radiohead, Nick Cave...Stevie Ray Vaughan, Muddy Waters, B.B.King, Albert Collins, John Lee Hooker, Albert King, Bessie Smith, Nina Simone, Louis Prima...tanta roba...e ancora altra... Serve una band...per forza! Si prova...non va...! Si prova ancora...e ancora...forse va...no, non va! Si prova ancora, si cerca ancora...si prova...forse forse va...e va per un pò, ma poi...non va! Poco più di vent'anni e una chitarra...poco più di vent'anni e un incrocio...a crossroad!

L'incontro con un batterista (Gaetano De Carli)...bravo cazzo...e poi un bassista (Giuseppe D'Amato)...cazzo, bravo anche lui! Ci siamo! Ci accordiamo! Nel loro sangue, c'è la terra di Sicilia...l'odore delle arancie e la voglia di riscatto. Uno ha nel cuore le montagne dell'entroterra e i sentieri di campagna. L'altro, la brezza del mare e la sconfinatezza dell'orizzonte. Oltre ai nostri strumenti, accordiamo la nostra amicizia e la nostra umanità. Cazzo, ci siamo davvero! Club, locali, festival, cantine, ristoranti, bar, calzolai, rifugi di montagna e vecchie enoteche...abbiamo suonato ovunque...ovunque la nostra musica fosse gradita, spesso, senza tanti presupposti, ma soltanto alcune regole fondamentali...: "...stiamo facendo qualcosa per qualcuno? ...c'è un chachè dignitoso? C'è la nostra soddisfazione personale? Ok, ci piace...suoniamo!"

Da allora...(era il 2003), non ci siamo mai fermati e abbiamo mosso polvere su centinaia di palchi...e grazie al cielo e alla terra, abbiamo percorso una strada sempre in salita. Sì, abbiamo bucato e ci siamo fermati, abbiamo sbagliato strada e ripreso la via, ma sempre in viaggio, verso quel sogno che solo la Musica sa cantare. Più di trent'anni e una chitarra...più di trent'anni e un incrocio...a crossroad!
BAND
LIVE
  • Prossimi live

     

    18 FEBBRAIO - SCOMODO FOOD & MUSIC - Via Casilina 200 - ROMA

     

    25 MAGGIO - SHELTER MUSIC CLUB - Via Luigi Capuana 182 - ROMA

     

    17 GIUGNO - EVENTO PRIVATO - Roma

     

    29 GIUGNO - EVENTO PRIVATO - Soriano nel Cimino (VT)

     

  • Diario di strada
    ...La strada insegna sempre qualcosa, periferie, giostre in disuso sempre meno frequentate. Città vissute di notte nella loro veste più misteriosa e peccaminosa. I club, tanti, diversi tra loro, come sono diversi i gestori, uomini e donne spesso appassionati e spesso, in balia delle bollette da pagare. Le piazze, con il loro calore e la loro arte...spesso con palchi montati di fretta nei luoghi più belli del paese.

    La nostra musica...che rimbalza da una parete all'altra, che entra nel sangue e nella pelle...che suona attufata fuori dalle mura e nei vicoli di fianco.

    Ogni concerto ha i suoi personaggi...ogni città la sua storia... la strada insegna sempre qualcosa!

    20 gennaio 2017 capita alcune volte, di stare così in basso a tal punto di puzzare di terra, a tal punto di sentire l'odore dei copertoni o il sapore delle pozzanghere. Capita...e quando capita bisogna saper ascoltare e stare in silenzio, saper leggere il libro della vita con le sue pagine confuse e mal scritte. Ciò che di bello hanno certi momenti, è l'unica direzione che in futuro ti si prospetta, ovvero, quella della salita, del tornare in alto...del rialzare la testa.

    2 febbraio 2017 Stiamo organizzando nuovi live e un nuovo spettacolo, questa fase sembra molto produttiva e stimolante...avevamo bisogno di un volta pagina...c'è sempre bisogno di uno stimolo, di un input...di quella spina da togliere...e ci siamo...sempre in carreggiata...e con le gomme nuove!
  • Archivio live

     

VIDEO
FOTO
CONTATTI

Invio del modulo in corso...

Il server ha riscontrato un errore.

Modulo ricevuto.

 

info@vintagefactory.it

Manolo & Vintage Factory - All Rights Reserved 2016 / 17